News ed eventi
Benefit dal circuito
  • News ed eventi

Il Progetto PITER e il Progetto SMART BUS si fondono per un LIFE '18.

Rispetto all'Avviso del MIUR n. 1735 del 13/07/2017, per la Ricerca Industriale e non preponderante Sviluppo Sperimentale, in ordine all'Area di Specializzazione 'Mobilità Sostenibile', siamo lieti di informare che è stato presentato a valutazione il Progetto 'HFC - HUB FOR CITY', frutto di un complesso lavoro di squadra tra numerosi attori sia pubblici che privati, investente ben tre Università e tre regioni italiane, tra cui la nostra, con Capofila l'Università degli Studi dell'Aquila. In HFC sono confluiti ben tre diversi progetti tematici, tra cui il Progetto SMART BUS che configura di fatto la nostra partecipazione.

 

L’obiettivo complessivo di HFC è quello di ricercare e sperimentare un modello di city logistic “green”, ovvero di distribuzione delle merci in modalità̀ eco-sostenibile ed eco-efficiente da/verso l’ultimo miglio, rappresentato dalla domanda/offerta proveniente da aree urbane ad alta densità abitativa o da centri storici con limitate possibilità di accesso a veicoli.

 

L'Area 'Ambiente e Territorio' di Ideeprogetti, nella persona della Dr.ssa Lisa Proietti ha svolto il compito di Project Manager per l'innesto progettuale della parte umbra - in accordo con l'Università degli Studi dell'Aquila - rappresentando e coordinando nel Progetto numerosi Soggetti, sia pubblici che privati, tra cui l'Università degli Studi di Perugia - nello specifico del Dipartimento di Chimica, Biologia e Biotecnologie (DCBB), che l'ha incaricata in tal senso, insieme al Centro di Eccellenza SMAArt e al Dipartimento di Scienze Politiche (DSP) - di A.R.P.A. Umbria (in virtù della Convenzione all'attivo con il DCBB) e del Comune di Panicale (PG).

 

La parte umbra costituirà, in caso di approvazione del Progetto HFC, la sua fase DEMO, che intende rappresentare un approccio innovativo alla mobilità sostenibile agilmente trasferibile; la stessa verrebbe realizzata lungo un percorso accuratamente studiato sul territorio-pilota del Comune di Panicale, comune dell’Umbria facente parte dell’Unione dei Comuni del Trasimeno, connotato da diverse unicità funzionali al Progetto in esame.

In tale contesto, infatti, è da evidenziare come le recenti progettualità di questa Amministrazione mirino, trasversalmente, a realizzare: luoghi accessibili per il trasporto tramite autobus; la presenza di un’infrastruttura viaria e di sosta adeguata; la creazione di antenne turistiche e informative sul territorio che consentano di dirigere e informare adeguatamente visitatori e cittadinanza. Oltre a questi interventi è prevista nelle attuali linee di finanziamento dell’I.T.I. - Intervento Territoriale Integrato “Trasimeno” - anche la promozione di specifiche progettualità di trasporto pubblico legate alla mobilità sostenibile. E’ infatti intenzione dell’Unione dei Comuni sopra citata l’ampliamento dei mezzi di trasporto legati sia alla mobilità sociale che a quella turistica in modo tale da poter promuovere l’utilizzo di mezzi a basso impatto ambientale. Poiché ognuno di questi mezzi e la creazione delle rete in generale porterà ulteriori flussi turistici diventa importante sia monitorare il tipo di inquinamento - che potrà modificare l’ambiente - e come questo potrà influire sui siti di interesse culturale e turistico, sia capire come poter monitorare la situazione della rete stessa, con particolare riguardo al monitoraggio della posizione dei mezzi di trasporto e alla divulgazione delle informazioni, sia sulla qualità dell’ambiente che sulla logistica della rete, all’utenza. 

 

Cogliamo l'occasione per rinnovare il nostro ringraziamento per il lavoro svolto da tutti i Partner di HFC, in particolare dall'Università Degli Studi dell'Aquila, nel Dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Informazione e dell'Economia, che ha condotto alla composizione finale progettuale, e dall'Università Degli Studi di Perugia, attraverso il Centro di Eccellenza SMAArt, per il supporto.

 

L'ottimo rodaggio del gruppo di lavoro umbro-aquilano, così costituito, sulla spinta della Dr.ssa Lisa Proietti ha condotto nei precedenti mesi a costruire una fusione progettuale tra HFC e il Progetto PITER ideato dalla stessa e già recepito dalla Legislazione Territoriale dell'area-pilota umbra coinvolta, per un innovativo LIFE, che è stato presentato, al primo step di valutazione del Programma Comunitario in esame, il 12 giugno '18. 

Anche in tale contesto, si registra un pieno e rinnovato patrocinio da parte di U.N.C. Umbria, nella persona dell'Avv. Damiano Marinelli, finalizzato alla migliore diffusione delle tematiche e dei risultati di progetto in veste di stakeholder locale (per l'Umbria).

Via Fratelli Cairoli, 24 - 06125 - Perugia (IT) - info@ideeprogetti.com - Tel. +39 075 5996799 - Fax +39 075 6303114

Ideeprogetti - Consulenza direzionale, Risorse Umane e Ambiente